Comunicazione locazioni turistiche

La legge regionale n. 86 del 20 dicembre 2016 “Testo unico del sistema turistico regionale” ha modificato la disciplina sul turismo ed ha introdotto novità per quanto riguarda le locazioni turistiche.

È scattato l’obbligo per i locatori di immobili di trasmettere ai Comuni le informazioni sui requisiti dei beni posti sul mercato, sull’attività svolta e degli arrivi e partenze dei turisti alloggiati e comunicare le presenze turistiche ai fini ISTAT ai Comuni capoluoghi di provincia.

Comunicazione al Comune degli alloggi locati per finalità turistiche

La novità maggiore riguarda l’obbligo per i locatori di immobili o porzioni di essi destinati all’affitto turistico, anche privati cittadini e ugualmente nel caso di gestione in forma indiretta (per esempio tramite agenzia), di trasmettere ai Comuni di riferimento le informazioni sui requisiti dei beni posti sul mercato.

Questa comunicazione risponde alla necessità che le Amministrazioni hanno di avere un quadro conoscitivo del fenomeno delle locazioni turistiche, utile ai fini statistici, ma anche per poter meglio calibrare le politiche sul territorio.

Si tratta di una comunicazione obbligatoria da effettuare con modalità telematica al Comune nel cui territorio sono situati gli alloggi e relativa all’attività svolta:

  • periodo durante il quale s’intende locare l’alloggio;
  • informazioni sull’immobile: numero delle camere e dei posti letto disponibili, idoneità a ospitare disabili, dotazioni etc.;
  • siti web dove viene pubblicizzato l’alloggio;
  • l’eventuale forma imprenditoriale di esercizio dell’attività.

La comunicazione riguarda ogni singolo alloggio e ad ogni alloggio viene attribuito uno specifico codice identificativo.

L’obbligo decorre dal 1 marzo 2019; per coloro che concedono in locazione turistica alloggi di proprietà per la prima volta, la comunicazione deve essere inviata entro trenta giorni dalla stipula del primo contratto di locazione. Sono ovviamente previste sanzioni per chi non osserva tali obblighi.

Nel caso in cui si rendano necessarie integrazioni o variazioni della comunicazione effettuata (ad esempio l’alloggio è stato venduto, oppure per scelta del proprietario non viene più utilizzato per la locazione turistica), occorre che esse siano comunicate entro 30 giorni dal verificarsi del relativo evento.

Per procedere alla registrazione sul portale online e alla compilazione della Comunicazione per il Comune di pertinenza, è necessario collegarsi alla pagina apposita sul sito Servizi Toscana e cliccare sul logo verde Locazioni turistiche.

Selezionare la provincia in cui è collocato l’alloggio per collegarsi alla pagina di registrazione dove, selezionato il Comune dove è ubicato l’alloggio ed inseriti i dati, è possibile procedere alla creazione dell’account e alla sua attivazione.

Sul seguente manuale scaricabile in pdf, è spiegata la procedura dettagliata su come effettuare la registrazione su Portale Regionale Toscana.

Il portale regionale è il punto d’accesso anche per la piattaforma telematica per l’invio della movimentazione (arrivi e presenze) a fini ISTAT.

Una volta compilata completamente e validata la comunicazione relativa all’alloggio, viene esportata una versione in pdf che viene inviata dal sistema al proprio indirizzo email e al comune di pertinenza.

Comunicazione al Comune capoluogo di provincia delle presenze turistiche

La legge regionale n. 86/2016 ha provveduto anche a codificare l’obbligo per le locazioni turistiche, già previsto da ISTAT per la rilevazione “Movimento dei clienti negli esercizi ricettivi”, della comunicazione dei flussi turistici per finalità statistiche.

Per poter adempiere a questo nuovo obbligo di legge si deve accedere alla piattaforma telematica di invio delle presenze per l’ISTAT (la stessa utilizzata per la comunicazione degli alloggi) cliccando sulla voce Clicca qui per comunicare la statistica.

Sulla piattaforma i locatori sono obbligati a registrare giornalmente l’arrivo e la partenza di ciascun ospite, nel rispetto della normativa vigente in materia di protezione e trattamento dei dati personali. I locatori sono obbligati a comunicare i dati, anche in assenza di turisti, con cadenza mensile.

Il portale offre anche la possibilità generare le schedine con i nominativi degli ospiti per caricarle tramite file sul portale della Questura Alloggiati Web.

Sul manuale è spiegata anche la procedura per accedere alla piattaforma di invio dei dati a fini statistici.

Contattaci per maggiori informazioni