CER: comunità energetiche rinnovabili all’Isola d’Elba

Nel 2023 anche all’Isola d’Elba sono state costituite due Comunità Energetiche: “C.E.R. Elba Ovest Granito” e “C.E.R. Elba Est Ferro”.

L’obiettivo per cui sono state create è quello di massimizzare l’autoconsumo dell’energia prodotta localmente da fonti rinnovabili, sfruttando al meglio l’energia pulita prodotta dagli impianti rinnovabili e riducendo la dipendenza energetica dell’isola.

La creazione delle Comunità Energetiche è stata possibile grazie alla presenza di due cabine elettriche primarie sull’isola: una a servizio del versante centro/occidentale e l’altra per quello orientale. È fondamentale che queste comunità siano ampie e partecipate, permettendo di consumare sul territorio tutta l’energia prodotta in eccesso dagli impianti rinnovabili installati.

Le imprese turistiche, i cui consumi sono fortemente legati alla stagionalità, grazie a questa iniziativa mettono a disposizione della comunità grandi quantità di energia pulita durante l’inverno. Questo contribuisce significativamente al risparmio per enti pubblici, scuole e famiglie del territorio, oltre a sostenere la transizione energetica e la lotta contro il cambiamento climatico.

6420

Ma esattamente cosa sono le Comunità Energetiche?

Le Comunità Energetiche sono associazioni costituite da cittadini privati, aziende, enti pubblici e imprese che si uniscono volontariamente all’interno di un’area geografica specifica per condividere l’energia prodotta localmente da uno o più impianti di energia rinnovabile, ottenendo in questo modo vantaggi in termini di efficientamento energetico.

Chiunque può partecipare alle C.E.R., sia chi possiede già un impianto fotovoltaico sia chi non lo possiede, beneficiando di vantaggi sociali, economici e ambientali senza costi aggiuntivi.

È possibile partecipare alla C.E.R. in qualità di:

  • Produttore di energia rinnovabile (producer)
  • Autoconsumatore di energia rinnovabile (prosumer): soggetto che possiede un impianto di produzione da fonte rinnovabile e che produce energia per soddisfare i propri consumi e condividere l’energia in eccesso con il resto della comunità
  • Consumatore di energia elettrica (consumer): soggetto che non possiede alcun impianto di produzione di energia, ma che ha una propria utenza elettrica, i cui consumi possono essere in parte coperti dall’energia elettrica rinnovabile prodotta dagli altri membri della comunità.

I membri della comunità energetica che si “scambiano” questa energia, se ubicati all’interno della medesima area convenzionale sottesa a una cabina primaria, saranno remunerati tenendo conto dei minori costi di esercizio della rete elettrica e incentivati per l’uso di fonti rinnovabili.

Ogni membro ottiene benefici economici dal GSE: il contributo viene riconosciuto e applicato a tutta l’energia elettrica condivisa. Tutto ciò senza bisogno di modificare i propri comportamenti energetici: i partecipanti mantengono i propri contratti di fornitura, il proprio contatore e non devono fisicamente essere connessi agli altri partecipanti. La condivisione dell’energia prodotta avviene utilizzando la rete di distribuzione esistente da cabina primaria.

Sono previsti anche contributi per l’installazione di nuovi impianti per i partecipanti alla Comunità.

Comunità Energetiche dell’Isola d’Elba

Le due Comunità dell’Isola d’Elba sono aperte a tutti coloro che credono nel progetto di produrre energia pulita e condivisa.

Sul sito web di GSE è disponibile una mappa interattiva, dove è possibile verificare i perimetri delle due cabine primarie elbane.

Contattaci per maggiori informazioni